sabato 28 aprile 2012

Il "dopo Guardiola" è tanti punti interrogativi...


Sono molteplici gli interrogativi legati alle dimissioni di “Pep” Guardiola dalla guida del Barcellona : chi più di lui saprà raccogliere quanto ha raccolto lui in quattro anni di “Barca”? 13 titoli in tutto, fra i quali 3 campionati spagnoli, 2 Champions League, 2 Supercoppe europee e Mondiali per club.
Quale sarà il destino della squadra “blaugrana” , rimasta orfano della sua guida carismatica? Quale sarà invece il futuro di un uomo di soli 41 anni che ha ancora davanti una vita da spendere nel mondo “pallonaro”?


Diamo tempo al tempo e, al momento opportuno, otterremo le giuste risposte. Non sapremo mai invece, se la decisione di Guardiola era già stata presa da tempo oppure è stata dettata da quei “maledetti 3 giorni” in cui la squadra catalana ha gettato alle ortiche sia la possibile conquista della Liga, sia soprattutto la Champions.

Uno scienziato ammette gli errori circa la "fine del mondo"


James Lovelock, la bellezza di 93 primavere sulle spalle, è uno scienziato inglese famoso in tutto il mondo per aver elaborato la “teoria di Gaia” , secondo la quale la Terra è vista come un organismo unico in crescita e con una propria legge di sopravvivenza.

Sei anni fa, nel 2006, Lovelock venne alla ribalta della cronaca internazionale, per aver annunciato scenari apocalittici, annunciando la prossima fine del nostro pianeta; era certo che miliardi di persone in tutto il mondo sarebbero morte e che le ultime persone che sarebbero sopravvissute, si sarebbero rifugiate nell'Artico, l'unico punto in cui il clima sarebbe stato tollerabile dalla razza umana.

I giovani riscoprono l'agricoltura e la pastorizia


I tempi di crisi che stiamo vivendo influenzano soprattutto e, inevitabilmente, i giovani, sempre più confusi riguardo al loro futuro : in particolar modo a risentirne sono gli studenti delle scuole superiori e delle Università che vivono con una certa preoccupazione la situazione attuale in vista degli anni futuri.

Alcuni (circa 3000 di loro) hanno già scelto e, armandosi di una buona dose di umiltà, hanno deciso di compiere un passo inusuale : quello di mettersi alla guida di un gregge e imparare il mestiere di pastore.


Fra loro, ovviamente, ci sono i cosiddetti “figli d'arte”, che vogliono dare continuità all'attività intrapresa prima dai loro genitori, ma ci sono anche numerosi “esordienti” che vogliono mettersi alla prova con questo mestiere che ha un sapore così antico.

venerdì 27 aprile 2012

Il dopo Jobs della Apple continua a sorprendere


Il miracolo della Mela che, in barba alla legge di Newton, non casca mai dall’albero, non è ancora finito. Gli operatori finanziari di tutto il mondo hanno fatto e rifatto i conti per capire se ci fosse un errore di stampa dietro i dati della trimestrale di Apple. Possibile che l’azienda, orfana di Steve Jobs, avesse aumentato gli utili del 93%? Possibile che, grazie ad altri 12,6 miliardi di utili in tre mesi, il tesoretto nelle casse dell’azienda di San José, California fosse aumentato a 110,2 miliardi di dollari? Possibile, visto che i consumatori di tutto il mondo continuano a far la fila davanti alle meraviglie della Mela.

Da gennaio a fine marzo si sono venduti 35 milioni di i Phone 4 S, l’88% in più. Nello stesso periodo il mercato ha assorbito 11,8 milioni di iPad di ultima generazione (+151 %) disegnati da Jonathan Ive, il genio inglese del design che per vent’anni ha tradotto in linee sempre più semplici le idee di mago Jobs.
Tim Cook
 Il resto, dati i numeri, sembrano briciole: ma non sono certo pochi 4 milioni di iMac. E nemmeno i 7,7 milioni di iPod, l’unico prodotto della premiata ditta in declino (-15%).

Juventus, stella sì, stella no? L'Italia è divisa...


Il campionato di Serie A volge al termine e la lotta tra le due antagoniste di quest'anno ha appassionato milioni di tifosi in tutta Italia : l'esito è tutt'ora incerto, anche se al momento la Juventus sembra recitare il ruolo di favorita d'obbligo, per quello che sarebbe il 30esimo titolo.

Usare il condizionale è d'obbligo, visto che la squadra torinese ha sempre rivendicato le due vittorie quelle del 2004-2005 e del 2005-2006, che, come saprete, sono state cancellate in seguito al processo denominato “Calciopoli”.

Siccome, il popolo sportivo italiano si proietta sempre al futuro, uno degli interrogativi che i “calciofili” si pongono nell'immediato è : la Juventus, in caso di scudetto, ha il diritto di apporre sulla maglia la fatidica “terza” stella, simbolo dei 30 campionati vinti sul campo?

La Fiat si salva grazie a Chrysler


I dati relativi al primo trimestre 2012 per il gruppo Fiat sono chiari : se l'azienda torinese è ancora in grado di “galleggiare” nell'oceano della crisi automobilistica mondiale, lo deve soprattutto al marchio Chrysler, vestendosi, a tutti gli effetti, sempre di più “a stelle e strisce”.

Il gruppo torinese ha, infatti, chiuso i primi 3 mesi dell'anno con un utile della gestione ordinaria di 866 milioni contro i 251 del 2011 ; i risultati non possono essere realmente confrontati perché il marchio Chrysler ancora non era del tutto consolidato. Le vendite sono state pari a 20,221 miliardi di euro (da 9,210), con un margine operativo lordo di 1.929 milioni (contro 841) e l'utile netto di 379 milioni (contro 37).


Senza Chrysler, il gruppo torinese avrebbe chiuso “in rosso” la gestione ordinaria per 6 milioni contro l'attivo di 251 di 

giovedì 26 aprile 2012

In Parlamento, "giochini e giochetti" di stipendi e di fondi


Nel Parlamento esiste un fondo (per il momento congelato) che alla fine della legislatura arriverà alla cospicua cifra di 21 milioni di euro e che, con tutta probabilità, finirà per trasformarsi in una "interessante" bonus liquidazione  da 22 mila euro a testa per ciascun deputato o senatore.

 Il fondo è stato istituito a gennaio dagli uffici di presidenza sia della Camera che del Senato, in seguito al taglio annunciato di circa 1.300 euro al mese dell’indennità lorda che spetta agli onorevoli.

Il suddetto "taglio" non rappresentava una diminuzione dello stipendio ma si trattava di un "mancato aumento" nella busta paga di deputati e senatori.  Differenza sottile ma sostanziale, in quanto l’indennità parlamentare netta sarebbe infatti salita da 5 a 6.300 euro nette al mese grazie all’approvazione del nuovo regime previdenziale contributivo pro rata scattato che sostituisce il vitalizio per i parlamentari dal primo gennaio 2012. 

Un'insegnante di Alassio indagata per maltrattamenti


Una maestra severa oppure una sadica aguzzina, che si divertiva a torturare gli alunni? Il dilemma divide da una settimana la città di Alassio.

Al centro dell’inchiesta c’è Loredana Bellia, in cattedra da quasi trent’anni e considerata da molti genitori una maestra-modello proprio per il rigore con cui tratta i bambini, spesso abituati a un trattamento troppo permissivo tra le mura domestiche. 

Il sostituto procuratore Chiara Maria Paolucci ha indagato la docente per maltrattamenti, mentre il tribunale di Savona ha adottato un provvedimento di sospensione dall’insegnamento fino al termine delle lezioni. Le contestazioni mosse erano troppo pesanti, per rimetterla in contatto coi bambini che l’hanno denunciata, anche se il tutto è ancora da provare.

Gli stipendi in Italia sono penosi....ossia scoperta l'acqua calda !!!


I dati Ocse confermano che gli stipendi italiani sono penosi. Martedì l’Istat aveva calcolato che la distanza tra la crescita (residuale) delle retribuzioni e quella (sostenuta) dei prezzi non era così ampia dai primi anni 80. 

Ieri l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha reso noti i risultati delle ultime ricerche. L’Italia resta decisamente in basso nella classifica delle buste paga: fanno peggio di noi solo Spagna e Grecia  e non è un paragone di quelli che rincuorano. 


Secondo il rapporto annuale “Taxing wages 2011” lo stipendio medio netto di un lavoratore italiano, l’anno scorso si è fermato a quota 25.160 dollari: siamo il ventitreesimo dei 43 Paesi Ocse. 

Tempi duri per gli impiegati : arrivano i detectives...


Tempi duri per gli impiegati e per i “colletti bianchi” in generale : arrivano i detective, l’arma più innovativa e “maligna” introdotta dalle aziende contro assenteisti, finti malati, lavoratori che abusano dei permessi della famosa legge 104 (assistenza a portatori di handicap).

Nel corso dell'ultimo anno, in Italia sono state circa 6 mila, gli imprenditori che hanno chiesto l'aiuto agli investigatori privati per far “pedinare” i rispettivi dipendenti sospettati come fannulloni e “furbacchioni”; una percentuale in aumento rispetto al 2010, addirittura pari al 30 per cento.

In effetti, le conseguenze della crisi hanno fatto sì che le aziende mostrino sempre meno tolleranza quando di tratta di rendimento e di produttività dei singoli impiegati ; pare, addirittura, che le indagini aziendali abbiano, per la prima volta, superato quelle “classiche” che riguardano le infedeltà coniugali.

mercoledì 25 aprile 2012

Il Toro "Barca" infilzato dal torero "Chelsea"...


Questa sera, più che mai, il calcio ha confermato di essere veramente lo sport più bello del mondo e ci ha rammentato, inoltre, anche un'altra crudele verità : non sempre la squadra più forte è quella che, alla fine, si porta a casa la vittoria.
L'epilogo della prima semifinale di Champions League che vedeva opposti il Barcellona e il Chelsea , consegna sorprendentemente alla squadra londinese l'accesso alla finale di Monaco, regalando una profonda delusione al team, ormai si può dire, Campione del Mondo uscente.

martedì 24 aprile 2012

Nasce a Genova la nuova generazione di robots


L'uomo, si sa, da sempre ha sognato di creare un “alter-ego” artificiale, tecnologico, che potesse un giorno fare meglio tutto ciò che un essere umano è in grado di compiere, dai piccoli gesti quotidiani alle operazioni più complesse.

Gli ultimi nati della nuova generazione di robots appartengono all’Istituto italiano di tecnologia (Iit) di Genova, sono due e sono stati chiamati “Icub” e “CoMan” : sono alti poco più di un metro e hanno compiuto un percorso di evoluzione estremamente rapido e significativo, tale che si prevede la loro completezza già per la prossima estate.

Scorrettezze nello sport per disabili


L'Italia si è fatta anche conoscere dal Resto del Mondo, purtroppo, come il Paese dei “finti invalidi” , dei “ciechi fasulli” , delle truffe pensionistiche ed assistenziali , ma una volta tanto, ci possiamo consolare perchè c'è qualcun altro che è in grado di imitarci.

Lei si chiama Yvonne Hopf, viene dalla Germania e non è una donna come tutte le altre : infatti, in una sola Olimpiade, quella di Atlanta 1996, è riuscita a vincere ben cinque medaglie d'oro, proprio come il leggendario nuotatore australiano Ian Thorpe.

Quel trionfo l'ha trasformata come una delle stelle dello sport per disabili in Germania ; sì, perchè tutti dicevano che lei “non vede la parete verso la quale nuota”. Il suo più grande sogno fu quello di gareggiare anche a Sydney 2000, un sogno che non si è mai realizzato; la sua carriera si interruppe, infatti, due anni più tardi, nel 1998.


Solo oggi, a distanza di 14 anni, si può conoscere il motivo del suo ritiro : durante un controllo di routine, i medici scoprirono che Yvonne Hopf aveva una capacità visiva superiore al 10%, limite considerato minimo per poter partecipare alle gare delle discipline paraolimpiche. In pratica, la Hopf ci vedeva meglio di quanto non si pensasse ; infatti, la “campionessa” tedesca, quell'anno superò anche l’esame per il conseguimento della patente di guida.

lunedì 23 aprile 2012

Controtendenza : l'uomo vivrà più a lungo della donna




In Europa, una donna vive mediamente 82,6 anni e un uomo 76,7. Il dislivello è pari a 5,9 anni.
Ma i ricercatori che hanno redatto l’ultimo rapporto Healthy Life Years, hanno scavato oltre a quello che è il dato freddamente matematico.

Mettendo a confronto gli anni vissuti senza malattie o altre forme di disabilità, hanno constatato come l’aspettativa per le donne è di circa 62 anni e per gli uomini di 61,3.
La differenza così fra i due sessi diventa praticamente nulla: 0,7 anni. In qualche nazione, addirittura, fra cui anche l’Italia, gli uomini hanno già sorpassato le donne; infatti, nel nostro paese la vita in piena salute raggiunge i 63,4 anni per gli uomini, ma solo i 62,5 per le donne.

Per calcolare la longevità senza malattie, Eurostat si è servita di un semplice questionario, all'interno del quale si chiedeva se negli ultimi sei mesi le proprie attività quotidiane fossero state oggetto di un problema di salute. Il dato emerso è che un uomo europeo passa circa l’80 per cento della sua vita in piena salute, mentre per le donne la percentuale scende al 75 per cento.

Sorgerà a Manerbio il più grande mattatoio suino d'Europa?


Manerbio è una bella cittadina della bassa Bresciana, di circa 15.000 abitanti, distante una ventina di chilometri dal capoluogo di provincia, che, tra poco tempo, diventerà una città famosa in tutta Europa. Per quale motivo? Ebbene,sarà costruito quello che sarà destinato a diventare “il più grande macello d’Europa”.

Il mattatoio, con “stordimento e iugulazione”, “reparti dissanguamento” ecc. sarà edificato proprio a fianco del casello autostradale della A4, Torino-Brescia. Si fanno già previsioni : ogni giorno, ci sarà un afflusso di camion che porteranno circa 12.000 suini , quindi la bellezza di 50.000 maiali alla settimana, 2,5 milioni all’anno. Cifre da record.

Manco a dirlo, già è sorto un movimento promosso dagli animalisti (Coordinamento contro il mega-macello) che promette battaglia, in quanto il sangue dei suini scorrerà a fiumi, notte e giorno.


Non solo. Gli ambientalisti protestano anche per un secondo motivo : è previsto che una superficie di ben 100.000 metri quadrati di buon terreno agricolo dovrà essere cementificata mentre dal sottosuolo verranno prelevati 85 litri d’acqua al secondo.

I droni, sempre più apparecchi spia degli USA



Se per caso, un bel giorno dovreste accorgervi che un piccolo elicottero, o un apparecchio simile a un aereo in miniatura, vi sta pedinando di nascosto, non è il caso di allarmarsi: è solo un drone del governo, della polizia, o forse di vostra moglie, che ha dato incarico ad un’agenzia privata di investigazioni di controllare ogni vostro movimento.

La Federal Aviation Administration degli Stati Uniti, infatti, ha concesso la licenza per costruire,
sperimentare e usare i droni, i cosiddetti “apparecchi spia”, ad oltre 50 soggetti.

Nell'elenco dei prescelti figurano la Nasa e il Department of Homeland Security, vale a dire l'equivalente del nostro ministero degli Interni. Possiamo trovare, però, anche decine di varie università, dipartimenti di polizia e, in futuro, probabilmente anche i cittadini privati.


I droni hanno avuto un ruolo importante nella lotta al terrorismo, in particolar modo in Iraq e in Afghanistan; non dimentichiamo, inoltre, la spettacolare azione contro Al Qaeda, di cui si sono resi protagonista e che ha permesso l’uccisione del leader Anwar al-Awlaki.

Arturo Vidal, la promessa del "guerriero"


Quando il 22 Luglio dello scorso anno, la Juventus annunciò l'acquisto dal Bayern Leverkusen, squadra tedesca, di un certo Arturo Vidal (prezzo pattuito 10 milioni e mezzo), il popolo bianconero lo accolse, è vero, con tanta speranza ma anche con un briciolo di paura, pienamente giustificata dai numerosi “bidoni” approdati, negli ultimi anni, alla corte della Vecchia Signora.

Vidal, classe 1987 (25 anni dunque il prossimo 22 Maggio), approdò in Italia quasi in silenzio.
In fondo, in quelle calde giornate di Luglio, le due paroline magiche che solleticavano i tifosi erano queste : “Top player”. Il buon Arturo da Santiago del Cile non aveva propriamente questo blasone da fuoriclasse, pur essendo titolare fisso della Nazionale sudamericana e se pensiamo che proprio in quei giorni circolavano voci di contatto con “nientepopodimenoche” El Kun Aguero...beh... il paragone non reggeva proprio.


Qualche sospetto sull'”affarone” juventino, si ventilò quando il direttore sportivo del Bayern di Monaco, un certo Sig. Karl-Heinz Rummenigge (inutile precisare chi sia...) si scagliò contro la dirigenza juventina accusandola di “scarsa moralità” ; pare, infatti, che Vidal avesse già preso in precedenza solenni accordi con il club bavarese, nella fattispecie, con il presidente Uli Hoeness.


giovedì 19 aprile 2012

Allarme "plastica" nei cibi...


L'ultimo allarme in tema di alimentazione viene lanciato da un esperimento compiuto a San Francisco : sono state prese cinque famiglie a campione e sono state messe per tre giorni a dieta, non a base di cibi particolari, semplicemente con alimenti che non avevano avuto nessuna contaminazione con la plastica.

Il risultato? Ebbene, il confronto delle analisi ha lasciato i medici senza parole : i livelli di Bisfenolo A , composto di tipo organico usato per indurire la plastica, erano crollati di due terzi; inoltre, quelli di etilesilflatato, la sostanza che rende la plastica flessibile e trasparente, si erano dimezzati.

mercoledì 18 aprile 2012

La Chiesa Cattolica promuove un corso contro la pedofilia


La Chiesa Cattolica cerca di adottare delle misure di prevenzione contro la piaga della pedofilia, considerato ormai come il male oscuro che ha violato le sacrestie e le canoniche : per questo motivo, la Diocesi di Savona ha deciso di istituire un corso dedicato a sacerdoti ed educatori, con lo scopo di aiutare psicologicamente gli ecclesiastici sotto questo punto di vista.

I senatori avranno le loro belle agende...quanto costeranno?


Nell'ultima Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea è contenuto un bando, da aggiudicare con il criterio del prezzo più basso, per l'affidamento in appalto, per un periodo di due anni, della fornitura di agende da tavolo e agende tascabili per il Senato della Repubblica Italiano. Il valore dell'appalto è stimato in Euro 950.000 al netto di Iva.

Palazzo Madama, quindi, avrà dall'anno prossimo le nuove agende, di cui, ovviamente, non conosciamo né il formato,nè come sarà il rivestimento : intanto, considerato che i senatori sono 315, possiamo più o meno calcolare che ogni nuova rubrica avrà un costo che si aggirerà intorno ai 1600 euro....ben al di sopra dello stipendio medio di un italiano.

Vive da eremita,nudo, su un'isola sperduta



Si chiama Masafumi Nagasaki, ha 76 anni e ha fatto dell'isola Sotobanari, in Giappone, la sua personale “casa di riposo” con una caratteristica singolare per ciò che riguarda il proprio abbigliamento : quello di non averne, cioè niente di niente,nudo.

E' così che vive da circa 20 anni, come eremita, con la pelle bruciata dal sole di questa isola tropicale ; nella sua vita, ha lavorato prima come fotografo poi nel mondo dello spettacolo, prima di intraprendere, con il sopraggiunto pensionamento, questa particolare esperienza con l'intenzione di isolarsi completamente dal mondo.

martedì 17 aprile 2012

In arrivo una tassa sul "Junk Food", il cibo spazzatura



Il governo italiano è intenzionato a tassare il cosiddetto “Junk Food”, (“il cibo spazzatura”) ritenuto colpevole di obesità e di problemi di salute in tutto il mondo, nonché a promuovere una campagna educativa che possa conseguire l'obiettivo di una sensibile riduzione del consumo di bibite gassate, superalcolici, snack, merendine, patatine, ecc., specialmente fra i giovanissimi.

L'intenzione del nostro Paese è quindi di allinearsi con le politiche alimentari già adottate in diversi altri Paesi, come gli Stati Uniti,l'Inghilterra e la Francia dove sono state applicate severe misure contro il consumo esagerato di questi cibi.


USA, in aumento l'uso delle armi tra le donne


Negli Stati Uniti, la vendita di armi, come fucili e pistole, è in crescita costante ; si tratta di un fenomeno cresciuto notevolmente in questi ultimi anni come lo testimoniano le cifre rese pubbliche dalla National Rifle Association, l'associazione-lobby statunitense degli armieri e degli armati.

Nonostante si sia evidenziato un calo dei crimini violenti, l'incremento più consistente nella detenzione di armi è stato registrato sorprendentemente fra il sesso femminile : sono ormai più di 20 milioni, le donne negli States che posseggono almeno un'arma e quelle che si esercitano regolarmente nei poligoni di tiro sono cresciute del 47% negli ultimi 10 anni.

lunedì 16 aprile 2012

Arrivano i "Furbetti" del Codice Stradale


Collezionare multe per un totale di 31.464 euro sarebbe da vero Guinness dei primati anche per il
più pazzo degli automobilisti. Eppure c’è chi è riuscito in questa impresa fantascientifica e, per giunta, nel tempo record di un anno circa : è il conducente di un furgone a noleggio, che, infatti, ha accumulato la bellezza di 414 violazioni solo nel 2011.

Valentino Rossi e il difficile rapporto con la Ducati


Si può dire che, ormai, Valentino Rossi è un “separato in casa” con la sua scuderia, la Ducati ; il pluricampione del mondo è un romagnolo purosangue, certe cose non le può tenere per sé, forse anche perchè urlandolo ai quattro venti, spera che il vento possa ancora cambiare.

La trama del film di quest'anno inizia esattamente da dove eravamo rimasti : il decimo posto del Qatar ha, infatti, il gusto di un “replay” dei gran premi della stagione passata, quasi come se i mesi invernali non fossero neppure passati.
Se poi, aggiungiamo, che un combattente estroso come Valentino, amante delle sfide più impossibili, si mette ad esternare frasi del tipo : “E' inutile, non ce la faccio a guidarla”, vuol dire che siamo arrivati proprio alla frutta.


Google Earth e Facebook, uniti per ritrovare una famiglia


Un'incredibile storia che giunge dalla Tasmania : nel 1987, Saroo, il nome del protagonista della vicenda, aveva solo poco più di cinque anni, viveva con i suoi genitori che lavoravano per qualche rupia in un cantiere, trasportando mattoni.


Saroo aveva un fratello maggiore di nome Guddu e un giorno, mentre era insieme a lui, per una serie di disattenzioni, i due si persero e Saroo rimase solo : il bambino,così, decise di salire su un treno quasi come se fosse sicuro che quel viaggio lo avrebbe ricondotto a casa.

Su Facebook una nuova singolare trovata pubblicitaria...


“Stussy” è il nome di una nuova casa di moda olandese e, come per tutte le aziende appena nate, era necessario studiare una campagna pubblicitaria che potesse colpire nel segno ed avviare nel migliore dei modi le vendite sul mercato ; certo, ci voleva qualcosa di veramente speciale, anche perchè la crisi si sta facendo sentire parecchio nel settore dell'abbigliamento.

E così, è arrivato il colpo di genio : cosa c'era di meglio che sfruttare il più popolare social network al mondo ovvero Facebook? Certo, direte voi, non era necessario avere un intuito soprannaturale per capirlo.

Fin qui allora tutto normale, ma poi? Ebbene, “Stussy” viene pubblicizzata da una modella, inizialmente ipervestita, che piano piano si spoglia se l'utente che la guarda, provvede a cliccare sull'ormai fatidico bottone “Mi piace”.


L'automobile, un nuovo bene di lusso?


Negli anni 60 era l'oggetto del desiderio per eccellenza dei giovani, il simbolo dell'indipendenza e della libertà; stiamo parlando dell'automobile, ovvero la “macchina”, come veniva chiamata con orgoglio da chi usciva dalla concessionaria, fiero di sé stesso per essere riuscito a realizzare un sogno.

Col passar del tempo il sogno è divenuto realtà per la stragrande popolazione italiana che è riuscita a possedere anche due, tre automobili per famiglia ; una per il padre, perchè lui lavora e ha bisogno di spostarsi comodamente, una per la madre, perchè con una sola macchina come si fa ad andare a fare la spesa?; e, dulcis in fundo, una anche per il figlio, perchè il ragazzo non può chiedere sempre quella di papà al sabato sera....

La tariffa bioraria, in arrivo una nuova beffa?


Ci avevano insegnato, ci avevano istruito con cura e con diligenza, su come risparmiare i nostri bei soldini, facendo andare la nostra lavatrice o la lavastoviglie e lo scaldabagno, dopo le 7 di sera o prima delle otto del mattino.

Avevamo imparato bene anche il nome, si chiamava “tariffa bioraria” e dal 2010 ci consentiva di alleggerire il peso della nostra bolletta elettrica, proprio grazie al particolare sconto applicato alla cosiddetta “fascia notturna”.

L'estate 2012 all'insegna dei grandi concerti LIVE


La prossima estate, ormai alle porte, sarà ricca di appuntamenti musicali, alcuni veramente da non perdere : è evidente che, in seguito alla crisi mondiale che attanaglia le vendite delle case discografiche, le rockstar di primo piano si affidano ai cosiddetti “live” che stanno rappresentando la forma di guadagno più consistente.

Cominciamo dalla popstar per eccellenza, Madonna, che tornerà in Italia con 3 concerti : il debutto allo Stadio Olimpico di Roma il 12 Giugno, poi a San Siro (Milano) due giorni dopo, il 14 Giugno e infine all'Artemio Franchi di Firenze il 16 Giugno.

Quasi contemporaneamente, ci sarà la presenza di una vera leggenda del rock mondiale, Bruce Springsteen, il 7 Giugno anche lui a San Siro, il 10 a Firenze sempre al Franchi e l'11 a Trieste allo stadio Nereo Rocco.

Anche Sting, ex leader dello storico gruppo dei Police, ha programmato 4 date : il 10 Luglio a Piazzola sul Brenta, il 12 a Molfetta, il 13 a Taormina e il giorno 15 conclusione a Perugia.

I Coldplay, invece, suoneranno in un unico concerto il 24 Maggio a Torino, mentre sarà gradito per gli appassionati della musica dark, il ritorno di un gruppo amatissimo come i Cure, che suoneranno
all'Heineken Jammin Festival di Milano il 7 Luglio e il giorno 9 all'ippodromo Capannelle di Roma.

Una data imminente anche per gli amanti del genere Heavy metal, con i Metallica che saranno a Udine, allo Stadio Friuli, il 13 Maggio che saranno seguiti il 22 Giugno alla Fiera di Milano a Rho dai Guns 'n Roses.

Torna anche Lenny Kravitz, con il suo “Black And White Tour”, il 16 Luglio a Sarzana, 17 a Roma alle Capannelle e il 19 a Vigevano al Castello Sforzesco.


Ce ne sarà, dunque, per tutti i gusti per goderci le serate estive all'insegna della musica di nomi importanti del pop mondiale.

Leonardo Bonucci e la testardaggine di Conte


Chissà cosa avrà pensato Conte quando Leonardo Bonucci è volato in cielo per inzuccare il pallone che ha regalato il vantaggio alla Juventus contro il Palermo. Eh sì, perchè Bonucci, lo si voglia ammettere o no, è sempre stato uno dei “pallini” dell'allenatore leccese, sin da quel pomeriggio d'agosto, quando volarono parole grosse con Marotta che aveva già messo sul tavolo le offerte dello Zenit di San Pietroburgo proprio per Leo e per Pepe.

Sarebbe stato facile, no? Con Del Neri come allenatore, Leonardo era stato messo sul banco degli imputati insieme ad altri giocatori come Felipe Melo e Amauri, proprio perchè la difesa si era dimostrata un autentico colabrodo, con un passivo di reti da squadra destinata a retrocedere.

Meglio l'omertà della vergogna?


“Non c'è pace senza giustizia” : questo è la frase impressa su uno striscione nero srotolato dall'Unione donne italiane davanti al Tribunale dei minori di Roma. Ad ogni modo, non sarà facile trovare la pace per una studentessa che la notte del 31 Marzo 2007 fu violentata per tre interminabili ore e a turno da otto giovani di Montalto di Castro in provincia di Viterbo.

 Si è aperto, così, il processo per stupro al “branco” che quella notte si macchiò di un crimine così vergognoso e vigliacco, destinato a lasciare un segno profondo in tutti questi anni nella mente di quella ragazza : “mia sorella non è più lei, da quel giorno...” dice la gemella “era la migliore della classe ed ha perso la voglia di studiare, prima era gioiosa e rideva sempre ed ora è sempre nervosa ed irascibile...”


Il diverso valore delle lacrime


Un dizionario descrive la lacrima come la gocciola dell'umore secreto dalle ghiandole lacrimali dell'occhio, che sgorga dalle ciglia per irritazione locale, dolore fisico o forte commozione.
Leggendo questa definizione, non si può fare a meno di fare delle riflessioni che vengono del tutto spontanee.

Prendiamo, ad esempio, la vicenda di Rosy Mauro, vicepresidente del Senato, espulsa dal suo partito, in quanto protagonista dello scandalo che ha coinvolto in questi giorni la Lega : l'abbiamo vista, l' altra sera nella trasmissione televisiva “Porta a porta” mentre, singhiozzando, dichiarava che non si sarebbe mai dimessa e che sarebbe stata la prima volta che avrebbe disubbidito al partito.
Dunque, come diceva il dizionario? Irritazione locale? Direi di no. Dolore fisico? Nemmeno, ci mancherebbe. Forte commozione? Bah...sembra esserci un motivo per commuoversi?

Andiamo avanti. Pochi giorni fa, l'ex calciatore del Bari, Andrea Masiello è stato arrestato nell'ambito dell'inchiesta del calcioscommesse : durante l'interrogatorio, il giocatore è scoppiato in lacrime ammettendo di aver venduto diverse partite e di aver fatto pure un autogoal apposta.
Ricordate cosa diceva il dizionario? Giudicate voi...

Prendiamo ancora un altro caso : Sabrina Misseri, imputata per l'omicidio della cugina Sarah Scazzi, durante il processo a suo carico, scoppia a piangere ripetutamente davanti alla corte, mentre vengono ripercorsi i momenti della tragica vicenda.
Riprendiamo, come prima, in mano il dizionario e rileggiamo la definizione...avete trovato qualcosa che possa giustificare il suo pianto?
Potremo andare ancora avanti a citare altri casi simili a questi , ma fermiamoci qui.

giovedì 12 aprile 2012

Niente caffè agli immigrati, il razzismo e l'esasperazione


Al giorno d'oggi, gestire un esercizio pubblico non è affatto facile, lo possiamo comprendere dai numerosi fatti di cronaca che vedono delinquenti spesso improvvisati minacciare quotidianamente l'incolumità dei commercianti in tutto il nostro Paese, anche solo per poche migliaia di euro.

L' episodio, accaduto in provincia di Padova per l'esattezza ad Abano Terme, rivela quanto sia aumentata la paura e l'esasperazione di chi cerca, giorno dopo giorno, di lavorare duramente, resistendo alle varie pressioni e ai diversi problemi quotidiani.

Cardinal Rambo e la passione per le armi


Avere la passione per le armi potrebbe sembrare una cosa assolutamente normale, è quantomeno insolito che questo tipo di “hobby” è il passatempo preferito per un prelato, il Cardinal Domenico Calcagno da Savona; il monsignore, infatti, possiede una vera e propria armeria che può contare su 13 armi da fuoco, tra pistole e fucili.

L'autovettura, un sogno mantenerla....


Negli anni 60 era l'oggetto del desiderio per eccellenza dei giovani, il simbolo dell'indipendenza e della libertà; stiamo parlando dell'automobile, ovvero la “macchina”, come veniva chiamata con orgoglio da chi usciva dalla concessionaria, fiero di sé stesso per essere riuscito a realizzare un sogno.

Col passar del tempo il sogno è divenuto realtà per la stragrande popolazione italiana che è riuscita a possedere anche due, tre automobili per famiglia ; una per il padre, perchè lui lavora e ha bisogno di spostarsi comodamente, una per la madre, perchè con una sola macchina come si fa ad andare a fare la spesa?; e, dulcis in fundo, una anche per il figlio, perchè il ragazzo non può chiedere sempre quella di papà al sabato sera....

mercoledì 11 aprile 2012

Ikea riscopre l'Italia, aumenta la produzione nel nostro Paese


Si è tanto discusso ultimamente di quanto il settore della produzione di beni in Italia risenta della concorrenza asiatica, causato dall'aumento delle importazioni di prodotti provenienti dall'Oriente : Il cosiddetto “Made in Italy” , quello autentico per intenderci, sta diventando merce sempre più rara.

A sfatare questa tendenza negativa, ci pensa Ikea, il noto colosso svedese leader nel campo dell'arredamento per la casa : infatti, l'Amministratore delegato del gruppo in Italia, Lars Peterson ha annunciato di aver dato il via libera per lo spostamento di 3 produzioni dall'Asia proprio nel nostro Paese.

martedì 10 aprile 2012

Trento, un'isola felice nell'oceano della crisi economica


Mentre in Italia, gli ultimi dati sulla disoccupazione parlano di una percentuale superiore del 9%, non tutti sanno che c’è  ”una piccola isola felice” (o meglio meno infelice…) poco pubblicizzata e che va in controtendenza rispetto al resto del Paese.
Si tratta della provincia autonoma di Trento, il cui tasso di disoccupati si assesta intorno al 4%; il presidente della Provincia Lorenzo Dellai cerca di spiegare le ragioni di questa amministrazione che va, come dicevamo, controcorrente rispetto all’andamento generale : ” Le nostre politiche per il lavoro sono finanziate con il bilancio della nostra Regione, della Provincia e dal Fondo Sociale Europeo, al quale attingiamo in particolare per le politiche attive. Dal 2008, inoltre, è stato introdotto, in via del tutto sperimentale, il reddito minimo di garanzia, che l’anno dopo si è trasformato in misura strutturale. Le famiglie che hanno un reddito al di sotto della soglia di povertà pari a 6500 Euro,hanno diritto ad una integrazione sino ad arrivare a quella cifra. Viene erogato per quattro mesi, però la richiesta può essere effettuata fino a coprire 16 mesi in due anni. L’obiettivo è quello di evitare che le persone con redditi troppo bassi scivolino in forme di esclusione.”
Inoltre, l’Agenzia per il lavoro è riuscita negli ultimi 12 mesi a reintrodurre nel mercato dell’occupazione quasi la metà delle persone rimaste senza impiego, anche per ciò che concerne i lavori socialmente utili che vengono affidate alle imprese e che sono mirati alla realizzazione di opere concrete.

Ed Houben, professione "Inseminatore seriale"


Si chiama Ed Houben, è olandese, ha 42 anni, vive nella prospera Maastricht. Ha un lavoro stabile, una fidanzata (una graziosa giovane spagnola) ma non gli basta per essere felice.
Così ha trovato un’altra via, quasi una missione: regalare figli a donne che li desiderano e non riescono ad averli perché vivono da sole, o perché il loro marito o compagno è sterile.
Non chiede denaro,solo eventualmente un piccolo rimborso per le spese di viaggio. Il suo compito è fare l’amore con le donne che l’hanno contattato con l’unico scopo di fecondarle.
Ed ha attualmente 82 figli sparsi per il mondo, l’83° è in arrivo:  a tutti, se le madri acconsentono, spedisce regali di compleanno; ha cominciato a 29 anni, con una specie di “vocazione” interiore che lo ha spinto nel desiderio di dare la vita e di veder trasformata una donna infelice in una mamma felice.

Il ritorno del Cavaliere Oscuro ad Agosto


E’ prevista per il 29 Agosto prossimo, l’uscita in Italia del film “Il Cavaliere Oscuro : il ritorno” diretto dal regista, nonché co-sceneggiatore, Christopher Nolan.
 Il film, che rappresenta il “sequel” del fortunato “Cavaliere Oscuro” uscito nel 2008 e che registrò nel mondo lo straordinario incasso di un miliardo di dollari, rappresenterà anche la chiusura della trilogia di Batman secondo Nolan (il primo episodio fu “Batman Begins”).
 Il pericolo di questo tipo di “saga” è che il pubblico possa fare dei paragoni con i precedenti titoli e che resti deluso, non trovando nuovi spunti interessanti che lo distinguano in maniera significativa.
 Ad impreziosire la pellicola ci sarà, comunque, la presenza nel cast della mitica Catwoman (l’affascinante Anne Hatheway) e di Tom Hardy, che ricordiamo protagonista di un’altra fortunata pellicola di Nolan ovvero “Inception”; Hardy, che vestirà i panni di un Bane a capo di un esercito di folli, ha dovuto per l’occasione lavorare molto in palestra per ingrossare di molti chili la propria massa muscolare.
 Infine, il fatto che il film sia stato girato in varie città del mondo, come Pittsburg, Glasgow e New York, aumentano le aspettative di questa pellicola, destinata a diventare un campione d’incassi nel Box-Office di inizio autunno.

Si chiama Duqu la nuova potente minaccia informatica


Il nuovo allarme in fatto di tecnologia informatica ha un nome tanto breve, quanto inquietante : Duqu. Si tratta di un virus di tipologia worm dagli effetti assolutamente devastanti, la cui diffusione sta preoccupando il mondo del Web.
 Vediamo di spiegare come Duqu si introduce nei sistemi : Duqu viene trasmesso attraverso delle email aventi come oggetto frasi normalissime (Esempio : richiesta di servizio) che contengono un file allegato. Dato che gli attuali strumenti antivirus non sono ancora in grado di segnalare la sua presenza, l’ignaro utente che non sospetta alcunchè, apre l’allegato, contenente informazioni solitamente inutili.Quando l’operatore si allontana dal PC, Duqu è in grado di rilevare l’inattività della tastiera e del mouse ed in maniera straordinariamente intelligente riceve il via libera per iniziare a provocare danni, prima nell’ hard disk del primo PC infetto, per poi propagarsi rapidamente ad altre unità collegate in rete, scovando password, dati personali ed informazioni relative alla sicurezza di un’azienda, come un vero “agente 007” travestito da virus.

Gli Italiani sempre più a caccia col "Social Dating"


E’ il fenomeno del momento : si chiama Social Dating, ovvero la possibilità per i single (e anche non single) di conoscere nuovi partner, siano essi per una vita intera oppure per una sola notte.
 Secondo uno studio di uno dei maggiori istituti demoscopici tedeschi, infatti, Internet si piazza al terzo posto tra i i “luoghi” principali per conoscersi, preceduto soltanto dal lavoro e dalla stretta cerchia di amicizie.
 I Social Dating nascono dalle ceneri delle ormai quasi dimenticate “Agenzie Matrimoniali” che un tempo venivano considerate un po’ come “l’ultima spiaggia” per chi non era ancora riuscito a “catturare” l’attenzione di una persona del sesso opposto; così, di solito, a queste agenzie si appellavano i cosiddetti “brutti ma simpatici” , speranzosi di trovare finalmente l’anima gemella.

Torna in Italia L'America's Cup


Mercoledì prossimo prendono il via nella splendida cornice di Napoli, le World Series, prima tappa del circuito delle regate di preparazione alla prossima America’ s Cup di vela.
Si tratta di un ritorno in Italia della prestigiosa competizione e, nello stesso tempo, una succosa anteprima di ciò che vedremo nel 2013 nella baia di San Francisco dove andrà in scena la finale della Louis Vitton Cup.
Anche se, alla fine dei cinque giorni di regata napoletani, non verranno stilate particolari categorie di merito o designate teste di serie per il gran finale del prossimo anno, la gara è particolarmente sentita dai vari team e non sono mancate già le polemiche tra “vecchi lupi di mare” quali Paul Cayard e Grant Dalton, antiche ruggini fatte di proteste e ricorsi.

Amauri, quello strano gol per la Juve


Amauri ha salutato la Juventus lo scorso Gennaio, approdando alla Fiorentina, al termine di una difficile “separazione in casa”, punizione dettata dal suo rifiuto ad accettare un trasferimento nel mercato estivo.
 Non è stato facile per l’attaccante brasiliano naturalizzato italiano stare “alla finestra” a guardare, mentre Conte istruiva i giocatori, che in fin dei conti erano ancora i suoi compagni, dettando schemi e moduli di gioco : ma lui è sempre stato lì nell’angolo, quasi come un bambino messo in castigo per aver disubbidito alla mamma….e quando hai per mamma una “Vecchia Signora” davvero non si può scherzare.
 Ecco perchè a Gennaio ha fatto di corsa le valigie approdando sulle sponde dell’Arno per soli cinquecentomila euro, una cifra irrisoria per il mondo pallonaro, contratto solo fino a Giugno perchè nessuno della dirigenza viola aveva il coraggio di proporgli di più.

lunedì 9 aprile 2012

Il radicchio contro le malattie cardiovascolari


Le malattie cardiovascolari rappresentano, purtroppo, una delle principali cause di morte e i medici sono d'accordo nell'affermare che, oltre ad una regolare attività fisica, è importantissimo scegliere una sana e corretta alimentazione.

A questo proposito, uno dei più importanti alimenti per preservare in buone condizioni il nostro apparato circolatorio, è il radicchio rosso e, proprio il suo colore è in grado di preservare il nostro cuore, per l'alta presenza di antociani, una speciale classe di antiossidanti.


Inoltre, dato che le aritmie sono causate anche da uno squilibrio dei sali minerali, (in particolare del potassio) , il radicchio rosso è in grado di regolarizzare la frequenza del battito cardiaco, proprio per gli elevati contenuti di questo minerale.

I benefici del radicchio, inoltre, non si fermano qui : per il suo tipico sapore amaro, è considerato un ottimo alimento depurativo, che facilita la digestione e la funzione epatica nonché come stimolatore della secrezione biliare.

Inoltre, le sostanze amare in esso contenute favoriscono la diuresi con un'azione tonificante per il cuore e il buon apporto di cellulosa aiuta a prevenire oltremodo la stitichezza.

Politica, una parola su cui meditare...


“Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio” . Sembra essere diventato lo slogan preferito dagli italiani in questo ultimo periodo. Ormai, giorno dopo giorno, si ripetono a catena episodi di disperazione, che arrivano troppo spesso al suicidio o,perlomeno,al tentativo di farla finita con un mondo dove tutti ti chiedono continuamente denaro e nessuno ti aiuta.
La crisi fa scivolare verso la povertà, fasce sempre più grandi di cittadini, cittadini onesti che non ce la fanno più….pensionati,artigiani,piccoli imprenditori, famiglie oppresse dai debiti e senza alcuna possibilità di ottenere crediti.

Cellulari : cos'è la "Modalità in volo"?


Tra le avvertenze di rito che vengono elencate dalle assistenti di volo nei nostri viaggi aerei , una delle più famose è la seguente : “Ricordiamo ai Signori passeggeri di spegnere i telefoni cellulari e i computer portatili o, se questi sono dotati della modalità “in volo“, di impostare tale modalità.”
Molti di noi avranno cominciato a “smanettare” sul loro cellulare, più o meno sofisticato, alla ricerca di qualcosa che assomigliasse alla fatidica “modalità in volo“, anche per non sentirsi inferiori agli altri, diciamoci la verità…
Ma in cosa consiste veramente la funzione “Modalità in volo“?